ASSISTENZA PSICOSOCIALE

L’importanza dell’assistenza psicosociale nel percorso di un bambino malato

Responsabile scientifico del corso: Momcilo Jankovic, Pediatra ed ematologo.

Il corso di formazione Limportanza dellassistenza psicosociale nel percorso di un bambino malato vuole fornire un valido strumento di apprendimento per tutte le professionalità coinvolte in queste discipline. Vuole, inoltre, essere un mezzo di approfondimento per le famiglie dei pazienti e per gli operatori volontari delle associazioni di supporto.

Il corso prende le mosse da quella che il dott. Jankovic definisce “alleanza terapeutica”: la capacità condivisa da tutti gli operatori di un reparto pediatrico – sanitari e non – di aiutare e supportare il bambino e la famiglia nell’attivare “energie positive” e convogliarle verso l’obiettivo principale e comune: la guarigione, quando possibile, oppure una buona qualità di vita (in tutti i casi).

Per raggiungere questo traguardo, devono collaborare operatori sanitari – medici, infermieri, psicologi e assistenti sociali – e operatori non sanitari – insegnanti, clown, volontari, genitori e ragazzi guariti.

I moduli del corso:

Modulo 1

L’assistenza psicosociale: perché?

  • L’assistenza psicosociale (APS)
  • I sanitari e la comunicazione
  • Il ruolo della famiglia
  • Lettura riassuntiva

Modulo 2

Il presente e il passato dell’assistenza: dalla sopravvivenza alla qualità della vita

  • La qualità di vita del bambino e della sua famiglia
  • La nascita dell’ASP e il suo sviluppo in Italia
  • Dati alla mano
  • L’Italia nel mondo

Modulo 3

Laccoglienza e le prime fasi

  • Come avviene l’accoglienza del paziente e della famiglia
  • Gli attori dell’accoglienza
  • Le prime fasi del percorso terapeutico
  • Il ruolo dell’infermiere nelle prime fasi di cura

Modulo 4

La gestione dei problemi e delle fasi difficili

  • I problemi
  • L’unità del team
  • La risoluzione dei problemi
  • La rottura della relazione

Modulo 5

Laggravarsi della situazione

  • Quando si presentano le fasi critiche
  • Affrontare le difficoltà
  • Il ruolo della rete e dei vari attori dell’assistenza
  • Il rapporto tra i sanitari e il paziente nelle fasi critiche

Modulo 6

Il cronicizzarsi della malattia

  • L’hospice, il domicilio, l’ospedale
  • Il team e la famiglia
  • Aspetti psicosociali della sofferenza
  • Il ruolo del medico quando sa di non poter curare

Modulo 7

Il lutto e lelaborazione del lutto

  • Con la morte finisce tutto?
  • Verso la morte
  • Non si possono guarire tutti ma tutti possono stare bene
  • Il dopo e l’elaborazione del lutto

Modulo 8

La guarigione

  • Guarito o non guarito?
  • Le implicazioni psicologiche e relazionali
  • Il rapporto con i genitori quando si decide di interrompere le cure
  • Il passaporto del guarito

Modulo 9

Il ritorno a scuola e in famiglia

  • La percezione del futuro
  • Il ritorno a scuola e il lavoro degli insegnanti insieme ai genitori
  • La riabilitazione
  • Esempi concreti

Modulo 10

Le terapie ricreative

  • Il ruolo del volontario
  • Le figure alternative non sanitarie
  • Familiari/cargiver e associazioni di cargiver

Contributori

Momcilo Jankovic

Pediatra ed ematologo, è stato Presidente dell’Associazione Italiana di Ematologia ed Oncologia pediatrica (AIEOP) e dal 2010 fa parte del Comitato di Bioetica dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano.

Franca Benini

Medico specializzato in Pediatria, Anestesia e Rianimazione. Responsabile del Centro regionale Veneto di Terapia del Doloree Cure Palliative Pediatriche.

Federico Pellegatta

Infermiere professionista e docente in scienze pediatriche presso l'Università di Milano.